PANIFICATORI CREMONA: ‘Pane e olio’, convegno davanti a più di duecento studenti delle superiori
16145
post-template-default,single,single-post,postid-16145,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

PANIFICATORI CREMONA: ‘Pane e olio’, convegno davanti a più di duecento studenti delle superiori

Pane e Olio sono fondamenta della dieta mediterranea, capaci di unire gusto e salute. Alimenti che i maestri dell’Arte bianca di Confcommercio Cremona e Assitol (Associazione Italiana dell’industria Olearia) vogliono riportare al giusto rilievo sulla tavola, puntando innanzitutto sulla qualità. Lo hanno ribadito, di fronte ad una platea di oltre duecento ragazzi della secondaria superiore (dell’Einaudi e dello Stanga, dell’Enaip e del CrForma), questa mattina, in un convegno al Teatro Filo. Per dar forza alle loro tesi i panificatori Confcommercio e i produttori dell’industria olearia hanno chiamato esperti di nutrizione (come Mariella Amato e Francesca Mondini) e di salute, con i dirigenti della di Ast Valpadana di Asst Crema.
Articolo Completo sul sito di Cremonaoggi.it